torna indietro
Guida Turistica

Sconfinato nord

Avventure, territori sconfinati e paesaggi incontaminati

Avventura. Il Grande Nord canadese è sinonimo di questo, avventura! Il vastissimo territorio diviso tra le Province di Yukon, Northwest Territories e Nunavut è terra di panorami selvaggi, alci, laghi, foreste e ghiacci maestosi. Qui tutto evoca avventure leggendarie, anche i nomi delle strade, e più si sale verso Nord più ti sentirai un esploratore di terre vergini. Nello Yukon potrai rivivere il periodo della corsa all'oro nel Klondike, potrai fare trekking nello splendido Kluane National Park, andare in canoa lungo lo Yukon River o goderti l'atmosfera animata di Whitehorse. Le attività all'aperto (in estate) sono il meglio da fare anche nei Northwest Territories, una provincia scarsamente popolata con una natura meravigliosa e possibilità di trekking o circuiti in bici leggendari.

Quali Province comprende?
Yukon
Northwest Territories
Nunavut
Quando andare?
Viaggiare in questi territori è possibile solo nei mesi estivi e anche in questo periodo non hai la garanzia che il tempo sia stabile. Nel resto dell'anno le temperature glaciali impediscono ai viaggiatori di spingersi nelle regioni settentrionali.

Alci, orsi, caribù ti terranno compagnia in questi territori sconfinati. Il Nunavut è davvero l'ultima frontiera del tuo viaggio in Canada, il Polo Nord, l'Artico sterminato di montagne, orsi polari e iceberg, una popolazione quasi inesistente ma nativa (gli Inuit) e padrona del suo imponente territorio. I costi per viaggiare qui sono elevati e il clima può stravolgere ogni viaggio ma se sei fortunato e riuscirai ad arrivare all'Auyuttuq National Park rimarrai a bocca aperta davanti alle pareti di roccia più alte del pianeta. Il Nunavut è un luogo unico al mondo, arrivarci e visitarlo comporta costi notevoli, ma se nai hai la possibilità non te pentirai!

Stati

Yukon

Sulle tracce dell'oro e di una natura spettacolare

Avventura, estremo nord, alci e panorami selvaggi. Una provincia incontaminata, vasta ed affascinante per le spedizioni e i ricordi che evoca, su tutte la corsa all'oro nel Klondike. Un viaggio nello Yukon significa passare molto tempo all'aperto tra trekking, valli innevate, canoa e relax!

Dawson City ci sono molte attività durante tutto l’anno: dalle danze sull’erba al sentire suoni folk al Dawson City Music Festival in estate o provare la canoa sull’acqua cristallina del lago Quiet ai piedi della montagna Salmon, luogo dove potrai trovare pecore di montagna, alci e orsi. All’avvicinarsi dell’inverno puoi vedere l’aurora boreale con la sua fantastica luce verde smeraldo. Guidando sulla Klondike Highway verso Whitehorse fermati nelle pittoresche città come Carmacks (lungo il fiume Yukon) e scoprirai la ricca cultura e lingua locale.

Verdi fiumi attraverso canyon di roccia, aquile che volano su splendidi paesaggi sottostante, e tu che cammini attraverso colline colorate di porpora a pochi minuti da Whitehorsethe Wild City. La natura prospera ovunque e il fiume Yukon scorre diritto attraverso la città. Whitehorse è nata nel territorio di due First Nations (Kwanlin Dun e Ta’an Kwach’an) e può contare su una vibrante comunità di artisti. Ti consigliamo la Yukon Artists at Work Gallery, le Takhini Hot Springs, una passeggiata lungo la Millennium Trail, una visita a Miles Canyon: ci sono molti modi per godersi Whitehorse, hai solo l'imbarazzo della scelta!

Dawson City sta vivendo una seconda giovinezza, dopo i fasti dei tempi della corsa all'oro! Una delle più grandi città a nord di Seattle e ad ovest di Winnipeg ospita il Dawson City Music Festival, il più grande festival al nord del 60 parallelo. 
Ai confini della città puoi passeggiare lungo la Front Street con le sue passerelle di legno, passare davanti alle vetrine e camminare indietro nel tempo anche se la città vanta di attrezzature moderne. Per vivere l’esperienza prima dell’epoca della corsa all’oro visita il Danoja Zho Cultural Centre. Tombstone Territorial Park è stato costruito per proteggere la vita, la morfologia del terreno e le eredità dell’area selvaggia subartica. Ora la Dempster Highway scorre attraverso il parco per rendere facile l’accesso a questa spettacolare terra. Gli escursionisti e i fotografi saranno allettati da questo scenario teatrale, dalla vista della tundra e dalle massicce cime di granito. Visita il Kluane National Park che forma uno delle tre più larghe aree protette nel mondo e patrimonio dell’Unesco. Herschel Island Qikiqtaruk Park è diventato il primo parco territoriale dello Yukon nel Luglio del 1987. Puoi arrivare con l’aereo o con la barca ed esplorare la sua ricca eredità culturale e naturale incluso una piccola città che ha delle costruzioni caratteristiche dell’epoca della caccia alle balene come anche i resti archeologici delle prime culture.

Le lunghe giornate di luce in Yukon durante l’estate permettono ai turisti di vivere virtualmente il doppio delle loro vacanze. Questo significa avere più tempo per vivere molte avventure: escursioni al Chilkoot Trail, puoi fare rafting nei fiumi Tatshenshini e Alsek, pescare nelle aree concesse dagli splendidi lodge della zona, andare in bici sui numerosi sentieri oppure campeggiare sotto il sole di mezzanotte

Northwest Territories

Terre selvaggie, con tramonti infiniti e aurore boreali

Vastissima provincia selvaggia e scarsamente popolata, divisa in due dal Circolo Polare Artico e costellata di laghi e foreste. Spazi sconfinati dove poter fare kayak, pesca e trekking lungo tracciati epici...in estate. D'inverno il clima è siberiano ma gli scenari sono meravigliosi e valgono i soldi e il tempo speso per arrivarci, tra bisonti, aurore boreali, orsi e caribù.

Sulle rive del lago Great Slave, la città di Yellowknife è riconosciuta come la capitale dei diamanti in Nord America. I minatori li estraggono da sotto la tundra e questi preziosi souvenirs si possono vedere nei negozi specializzati. E’ possibile trovare anche tante bellezze naturali al Nahanni National Park, considerato patrimonio dell’Unesco, che si trova a 500 km a ovest di Yellowknife. Qui ci si può immergere nelle vallate lungo il fiume Nahanni fino alle cascate Virginia, le seconde più alte dopo le cascate del Niagara.
In estate, il sole persiste all’orizzonte senza tramontare contribuendo a creare panorami mozzafiato e tramonti infiniti. Quando negli altri periodi il sole invece tramonta appare l’aurora boreale in uno suggestivo scenario attraverso lo scuro cielo della notte.

Yellowknife è circondata dal granito rosa e grigio delle Precambian Shield sulla costa nord del lago Great Slave. E’ una città moderna con molti hotels, ristoranti e negozi. Assolutamente da non perdere la zona della città vecchia, dove sono rimasti ricordi dell’età dell’oro del 1930. E’ anche uno dei posti migliori al mondo per vedere lo spettacolo dell’ aurora boreale.
A nord di Yellowknife gli alberi scompaiono ed il terreno apre la strada all’ arida area del Central Arctic, che ospita le sorprendenti strade di ghiaccio dei territori del nordovest. Da qui l’avventura continua all'aperto: un breve viaggio aereo da Yellowknife a Norman Wells varrà sicuramente la pena perchè porta i turisti nel cuore della North Slavey Dene Homeland al centro della valle Mackenzie. La regione è meravigliosa e gli amanti della pesca potranno visitare il lago Great Bear, il più largo del Canada.

A nord dell'Alberta la regione South Slave dei territori del Nord-Ovest inizia al 60esimo parallelo.
Questa è una terra per grandi avventure all’aperto. Strade molto ben conservate attraversano vasti superfici di foresta boreale, ricca di cascate e fiumi. Bisonti, uccelli migratori, orsi neri, alci e altre specie di fauna sono spesso visibili dalla strada. 
Nella comunità di Hay River, rimarrai stupito dall'ampiezza delle rive del lago Great Slave, il 5° più largo del Nord America. A sudovest di Hay River c’è Fort Smith la porta del Wood Buffalo National Park uno dei più grandi parchi del Canada e patrimonio dell’Unesco. La Regione artica occidentale è la regione più a nord dei territori del Nord-Ovest ed è accessibile con l’aereo da Yellowknife oppure con l’auto sulla Dempster Highway, una strada lunga 730 km Guidare qui è fantastico, gli automobilisti passano sul circolo artico attraverso l’ aspro scenario montano del Ogilvie Range. 
Potrai visitare l’area dei ghiacci di Tuktoyaktuk oppure volare sui parchi nazionali di Tuktut Nogait e Aulavik, due dei più remoti parchi nazionali del paese,170 km a nord del circolo polare artico dove buoi muschiati e caribou vagano liberamente in uno scenario unico al mondo!

Nunavut

Il fascino unico dell'Artico estremo

Benvenuti nell'Artico. Una provincia grande sette volte l'Italia e con soli 30 mila abitanti. Creata nel 1999 per riconoscere l'identità di patria del popolo Inuit. 
Spazi sconfinati, paesaggi unici al mondo, iceberg e ghiacciai maestosi, igloo, caribou, volpi e lupi bianchi ,qui potrai trovare la quiete perfetta. Solo a 90 km d’aereo dalla capitale Iqaluit (ma ti sembrerà di essere in un altro mondo) potrai ammirare l’acqua cristallina delle cascate Falls che scorrono lungo le rocce di Baffin Island nella parte est del territorio. A Qikiqtarjuaq, sulla sponda est, all’arrivo della primavera a causa del recedere del mare si forma una zona che permette alla vita marina di prosperare e si vedono riunirsi gabbiani, balene e trichechi per approfittare dell’abbondanza di cibo. 
La primavera è anche il periodo di celebrazioni a Iqaluit dove potrai sentire la musica tradizionale degli Inuit e il caldo, dolce aroma della tipica focaccia rotonda e piatta di farina d'avena o d'orzo (bannock) che esce dalle tende e che ti invoglierà a trascorrere qui un lungo periodo.
L'Unikkaarvik Visitor Centre di Iqaluit  è il posto migliore per iniziare il tuo soggiorno nell’artico,ed  è inoltre il punto di partenza per molte altre comunità in Nunavut incluse Cape Dorset, Resolute Bay, Pangnirtung e Pond Inlet. Da Resolute Bay partono le escursioni per le isole più a nord del Canada. 
Molto prima che gli europei scoprissero questa terra, ci vivevano gli Inuit, popolo che  ancora oggi continua a praticare i loro antichi modi di vivere e visitare le loro comunità ti farà capire come sono riusciti a prosperare. La provincia di Nunavut è ricca di parchi unici come geografia e caratteristiche ambientali rispetto a tutti gli altri territori del Canada. 
Ovayuk Territorial Park vicino a Cambridge Bay offre l’opportunità di vedere molti uccelli e specie animali come il bue muschiato nel loro ambiente naturale. Sebbene la cima del monte Peely sia alta solo 150m offre viste dei colori della tundra sottostante. 
Qaummaarviit Territorial Park vicino a Iqaluit permette di scorgere il passato di Nunavut con i suoi siti archeologici che risalgono al periodo della cultura del Thule. 
Visita il Auyuittuq National Park che si trova tra Pangnirtung e Qikiqtarjuaq e che è il più accessibile tra i territori e ha un ambiente perfetto per le escursioni e le arrampicate su roccia o ghiaccio. 
Dai paesaggi montani del Quittinirpaaq National Park sull’isola di Ellesmere alla bellezza ancora sconosciuta del Sirmilik National Park vicino a Pond Inlet, i parchi di Nunavut sono allo stato naturale e selvaggi. Se cerchi mammiferi marini una crociera nell'Artico è il modo migliore per vedere il narvalo, la balena bowhead, beluga ma anche per vedere orsi polari, uccelli marini e trichechi. Le escursioni locali ti offrono anche la possibilità di vedere il bue muschiato, wolverines e orsi grizzly.  
Anche i corsi d’acqua del territorio offrono ai vogatori esperti delle avventure indimenticabili, con possibilità di fare kayak sul mare intorno agli iceberg vicino a Ellesmere Island o rafting nel fiume Coppermine.

Il Nunavut è una delle ultime aeree incontaminate del mondo ed è possibile vagare in questo ambiente per ore senza incontrare nessuno ma il terreno è spesso impegnativo e in molti casi non ci sono strade definite.