COVID - 19: nell’attesa di tornare presto a viaggiare rimaniamo a tua disposizione per informazioni sulle prenotazioni confermate o per un preventivo per il tuo prossimo viaggio.
torna indietro

Ogopogo, il Nessie canadese

Se Nessie, il cosiddetto mostro di Loch Ness, è conosciuto in tutto il mondo e non solo nella sua natìa Scozia, non si può dire lo stesso di Ogopogo, la creatura leggendaria che abita il lago Okanagan, in Canada. Avventuriamoci nella fantastica valle omonima nella British Columbia, a conoscere meglio il gemello di Nessie!

La leggenda di Ogopogo era probabilmente una delle storie degli indiani nativi, che raccontava di una creatura assetata di sangue chiamata N’ha-a-itk o Naitaka. Il mostro viveva nel lago e chiedeva un sacrificio animale a chiunque volesse attraversarlo. Per questo i nativi usavano portare con loro polli o altri piccoli animali da gettare in acqua per ingraziarsi il mostro prima di imbarcarsi.

Anche se queste leggende sono molto antiche, nel tempo si sono trasformate nell’odierna storia di Ogopogo, il cui nome palindromo deriva da una canzone popolare canadese del 1924. Da allora il nome del mostro è stato usato dai pescatori in tutta la provincia per battezzare navi e canoe.

Ogopogo ha raggiunto il successo anche grazie ai tanti avvistamenti che si sono succeduti negli anni. Tutti i testimoni raccontano di una creatura dalla pelle scura, con diverse gobbe che spuntano dalla superficie dell’acqua. Alcuni parlano di lunghe orecchie o di corni, e anche sulla forma della testa ci sono pareri contrastanti. Ma a differenza di quanto accade con il gemello scozzese, di Ogopogo ci sono diversi video e fotografie, anche di buona qualità: per questo centinaia di turisti appassionati del mistero vanno a cercare ulteriori prove della sua esistenza sulle rive dell’Okanagan.

Grazie alla pubblicità, molte delle cittadine che si affacciano sul lago hanno rilanciato il turismo e ringraziano il loro beniamino con statue e negozi di souvenir.

Per ora non ci sono ancora certezze, e forse Ogopogo è anche più affascinante così, ma molti esperti si stanno confrontando su quale potrebbe essere la vera identità del “mostro”. Alcuni criptozoologi ritengono possa trattarsi di un Basilosaurus, ovvero un cetaceo che dovrebbe essersi estinto ma che si è invece conservato grazie alle temperature ideali del lago Okanagan e che si rende visibile nella stagione più calda. Altri parlano di un vero e proprio gemello di Nessie, cioè un plesiosauro, anch’esso ritenuto estinto, mentre alti ancora azzardano la creazione di una nuova specie, il Cadborosaurus Willsi, un serpente marino di cui si racconta in alcune leggende delle regioni della Pacific Coast del Nord America.

E voi, avrete il coraggio di attraversare il lago, o a fotografare la statua sommersa dedicata al “mostro”?